Proposte per godere di un fine settimana in Emilia Romagna

Il capodanno in Emilia Romagna viene vissuto in maniera molto diversa e speciale rispetto a tutte le regioni italiane



Ecco un ottimo itinerario per un fine settimana in Emilia Romagna:
FERRARA e Comacchio
Nella pianura emiliana, a breve distanza dal Po'…
Una città sospesa nel tempo e nella nebbia, nella cui atmosfera è possibile entrare già prima di partire, ammirando le scene del bel film di Antonioni "Al di là delle Nuvole".
Anche quando splende il sole, a Ferrara il tempo sembra rallentato. Il modo migliore per visitare la città è sulle due ruote, per entrare da protagonisti in questa dimensione lontana dai traffici e dai ritmi metropolitani. In bicicletta al Castello e alla Cattedrale, al Palazzo dei Diamanti, tra il quartiere medievale e il ghetto, i bastioni alberati che cingono la città fino al suggestivo cimitero ebraico.
Uscendo dalle mura cittadine la strada verso il mare porta a Comacchio.
Comacchio è una Venezia in miniatura, ponti collegano le piccole isole sulle quali risaltano le basse case colorate. Per visitare i canali ed ammirare le belle facciate dei palazzi nobili si consiglia di salire su una batana (una lunga barca dal fondo piatto).
Il ponte Trepponti, sul punto di confluenza di cinque canali è quasi il simbolo della città, con le sue ampie scalinate ed i suoi archi possenti.
Da visitare nei dintorni di Comacchio: le zone archeologiche di epoca etrusca, romana e paleocristiana; i centri balneari dei sette lidi comacchiesi , le famose valli di Comacchio.
Cosa mangiare a Ferrara e dintorni: buonissimo qui il pane, e la salama da sugo. Piatti tipici i cappelletti, i cappellacci con il ripieno di zucca, piatti vari a base di zucca, anguille e storione. A Ferrara sopravvive anche una cucina ebraica con varie specialità.

 
Ultime notizie pubblicate