Itinerario provincia di Piacenza, I castelli di Piacenza

L'itinerario di cui parliamo pggi si svolge nella parte occidentale della Provincia di Piacenza, territorio che gravita sul bacino orografico del Tidone.



Ben noto era il territorio collinare della Val Tidone ai romani. "Vinum merum placentinum laetificat", il vino sincero piacentino trasmette gioia, dicevano i latini. Affermazione che coinvolgeva le colline della Val Tidone, dove i vigneti sono da secoli vocazione e vanto della zona. Così come lo sono i castelli e i borghi fortificati. Basta ricordare lo splendido centro murato di Castel San Giovanni, o i castelli di Borgonovo e Agazzano, oppure il nido d’aquila della Rocca d’Olgisio. Ma interessante è pure ricercare tracce delle antiche strutture difensive a Ziano, Vicobarone, Montalbo o Pianello

I castelli di Piacenza
Castel San Giovanni
Del borgo colpisce soprattutto la regolare disposizione del centro storico, sorto intorno ad un castello di cui non rimane traccia. La funzione dell’abitato era di difesa nei confronti degli attacchi pavesi. Per questo il paese fu circondato da potenti mura quadrangolari, a cui si accedeva da due porte. Molti i monumenti degni di nota ma, in particolare, va segnalata la collegiata di San Giovanni, risalente al XIV secolo, con i suoi portali barocchi, la facciata tripartita da grandiose arcate e le ornamentali statuette e teste in terracotta.


L’interno, a tre navate, ospita un prezioso Particolare della Collegiata Crocifisso, un fonte battesimale in marmo lunense risalente al 1550, un gruppo di sei statue lignee che compongono la Crocifissione e alcune altre opere artistiche di pregio.

Borgonovo Val Tidone

Come molti altri centri fortificati della zona, anche Borgonovo fu edificato, nel 1196, con funzione difensiva nei confronti degli attacchi pavesi. Tutto, nella struttura urbanistica del borgo, ricorda questa sua antica destinazione, con l’impianto urbanistico regolare, a strade ortogonali. Ma sicuramente l’elemento che più d’ogni altro rende palese la storica funzione del paese è la Rocca, risalente al XIII secolo, ma più volte ristrutturata e rimaneggiata, soprattutto dopo le guerre in cui fu coinvolta. L’aspetto, in ogni modo, è rimasto particolarmente arcigno, con la struttura quadrata rafforzata da due torri anch’esse quadrangolari:
Particolare del polittico della Collegiata
Vicino alla rocca sorge il secondo, importante monumento di Borgonovo, la Collegiata di Santa Maria Assunta, di stile gotico-lombardo, interamente in mattoni a vista, risalente al XV secolo. L’interno, a tre navate, conserva affreschi devozionali del XV secolo. Da notare, all’altare maggiore, un polittico in legno intagliato, datato 1474.



 
Itinerari Piacenza