Da vedere a Ravenna, itineraio Ravenna

Ravenna è contenitore d’arte, di storia e di cultura di prima grandezza, è una città di origini molto antiche con un passato glorioso e fu tre volte capitale: dell’Impero Romano d’Occidente, di Teodorico Re dei Goti, dell’Impero di Bisanzio in Europa.


Tappeti in Pietra Ravenna
Un tesoro trasmesso dal passato ci ricorda la fortuna e la grandezza di Ravenna. Tra il 1993 e il 1994 la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna ha riportato alla luce un complesso di strutture edilizie databili dall'età romana repubblicana al periodo bizantino. Di particolare interesse un palazzetto di cui sono apparsi quattordici ambienti e tre cortili. Tutte le stanze dell'edificio erano pavimentate in tarsia di marmo o a mosaico con raffinate geometrie ed inserti figurati in tessere policrome. I "tappeti di pietra" dopo il loro restauro sono stati ricollocati nel luogo dove sono stati scoperti, in un ambiente sotterraneo appositamente realizzato al quale si accede dalla chiesa di Sant' Eufemia. La Chiesa settecentesca e l'annesso Oratorio dei Cento Preti del XV sec. sono stati oggetto di un progetto di recupero funzionale dei volumi edilizi esistenti e della creazione del collegamento con lo scavo archeologico dei mosaici bizantini. L'opera è stata realizzata dall' Archidiocesi nel programma degli interventi finanziati dalla legge per il Giubileo con una spesa di un miliardo e duecento milioni e, nella sua globalità costituisce un'operazione culturale che si spinge oltre la semplice conservazione del monumento per diventare esperienza unica ed esemplificativa di fruizione di una parte della città di grande valenza storico-religiosa.

 
Itinerari Ravenna